Idraulica Giovannelli - Installazione impianti termici, idraulici e di condizionamento, assistenza caldaie a Castiglione della Pescaia


Vai ai contenuti

Gasolio e Solare

I nostri lavori

Il lavoro che vi propongo di seguito è stato compiuto in un casolare di campagna in via di costruzione.cliente ci ha chiesto un preventivo per un impianto di riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria, che gli faccia utilizzare il meno possibile le fonti energetiche tradizionali e che allo stesso tempo gli permetta di avere un sistema facilmente gestibile. Abbiamo allora deciso di installare un collettore solare a tetto, abbinato ad una caldaia a gasolio a condensazione per far funzionare un impianto a pannelli radianti. Il committente, per motivi di costo, ha però preferito installare una caldaia di tipo tradizionale anziché a condensazione, nonostante gli avessimo spiegato che nel giro di quattro o cinque anni avrebbe ammortizzato la differenza di costo tra le due caldaie risparmiando sul combustibile.combustibile principale è stato scelto il gasolio perché la rete di distribuzione del metano in quella zona non era disponibile e il G.P.L. è troppo costoso.

Questi sono gli elementi dell' impianto sopradescritto:
tre collettori solari Rotex Solaris Rotex Sanicubeper gasolio a norma di legge Rotexa gasolio Biasimiscelatrice Coster
centrale è costituita da tre collettori solari Rotex e relativo bollitore di ultima generazione Rotex Sanicube, che lavorano insieme ad una caldaia a gasolio Biasi; per avere un minor consumo di combustibile avremmo preferito installare una caldaia a condensazione ma per motivi di costo il committente non ha accettato, rimane il fatto che le Biasi sono delle ottime macchine, affidabili ed hanno un buon rendimento. Come bruciatore abbiamo messo un Termomatic. Come si vede dalle immagini ognuno di questi corpi non appoggia direttamente sul pavimento ma bensì su delle basi di legno debitamente sistemate su mattoni: il tutto perché subiscano il meno possibile dell' azione l' umidità, dato che il vano tecnico si trova in uno scannafosso.'centrale termica' servirà ad alimentare un impianto di riscaldamento a pavimento e a servire acqua calda sanitaria per quattro bagni, una cucina e una lavanderia. Le tubazioni idriche sono state fatte con tubo multistrato, gli scarichi con tubo ad innesto rapido e il riscaldamento con il sistema a pavimento Rotex. Naturalmente date le dimensioni dell' impianto abbiamo anche passato la tubazione del ricircolo sanitario in modo tale da avere in qualunque zona della casa tutta l' acqua calda sanitaria che desideriamo. Il riscaldamento è stato realizzato dividendo l' impianto in 13 settori comandati da 5 termostati ambiente e tutto diretto grazie al collettore con la centralina di regolazione fornito dalla Rotex.funzionamento della centrale è semplice: il pannello solare serve per scaldare l'acqua del bollitore e quando questo non è sufficiente, grazie ai termostati a immersione, si avvia anche la caldaia. Nei mesi estivi e primaverili è più che sufficiente l' energia del sole ma nei mesi invernali il calore prodotto dai pannelli solari serve ad incrementare quello prodotto dalla caldaia e quindi a risparmiare combustibile. vantaggio principale di tutto questo lavoro è che un impianto di riscaldamento a radiatori tradizionali lavora con una temperatura di esercizio a regime di 65 - 70
?, mentre quello a pannelli radianti funziona a circa 30°C, il guadagno lo abbiamo proprio nel fatto che il generatore di calore deve produrre temperature molto più basse e quindi ha bisogno di minor energia; abbiamo poi il pannello solare, che insolazione permettendo, produce acqua calda gratis 6 mesi su 12 e nei mesi più freddi da una mano alla caldaia a lavorare meno sia per il riscaldamento che per produrre acqua calda sanitaria. Tutto questo lavoro viene a costare di più rispetto ad un impianto tradizionale ma con il risparmio di energia che consuma in quattro o cinque anni, siamo in grado ammortizzare i costi di installazione e poi non dimentichiamoci che è importante salvaguardare l'ambiente, un impianto fatto così scarica in atmosfera un valore bassissimo di emissioni nocive rispetto ad uno di tipo tradizionale . anche tenere presente che un impianto di riscaldamento a pannelli radianti ha degli indubbi vantaggi: permette il mantenimento della temperatura costante su tutta l'abitazione e poi non essendoci i radiatori tradizionali non ci sono problemi per le varie soluzioni di arredamento.cosa importante da dire è che tutto questo insieme di meccanismi lavorano in sinergia perfetta: ci sono delle valvole automatiche che vengono comandate da una serie di termostati e centraline che in base alle temperature e alle necessità di utilizzo fanno funzionare o l'uno o l'altro meccanismo senza che nessuno intervenga: il proprietario dell'abitazione non scenderà mai nel vano tecnico. impianto appena brevemente descritto rappresenta il futuro dell' impiantistica termoidraulica, è il più moderno che ci sia e rappresenta anche un aiuto per l' ambiente. Non dimentichiamoci che le risorse energetiche a nostra disposizione sono sempre più scarse e i danni provocati da emissioni gassose nocive che con i decenni abbiamo fatto al sistema Terra incominciano a farsi sentire, sta a noi fare qualche cosa, anche nel piccolo delle nostre case, per invertire questa tendenza e lasciare ai nostri figli un mondo migliore: questo impianto ne è un esempio e per i motivi che ho appena elencato lo consiglio a chiunque faccia una nuova costruzione o una ristrutturazione.


Home Page | I nostri lavori | Servizi | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu